25 Luglio 2024
Home È la stampa, bellezza, la stampa. E tu non ci puoi fare niente… niente!

7 thoughts on “È la stampa, bellezza, la stampa. E tu non ci puoi fare niente… niente!

  1. Che le succede Direttore? Non ci dice chi è il soggetto laureato? Questi ha raggiunto l’obiettivo di spaventarla? Non ci credo . Allora per questa bella libertà di stampa ….. quando conviene….. ci dica chi è questo triste personaggio che si permette di minacciare. Grazie GM

  2. Gent.mo Sig. Milano,
    se il soggetto in questione avesse raggiunto lo scopo, non avrebbe letto questo articolo.
    La ragione per la quale non ho scritto il nome, va ricercata nel fatto che più che il singolo episodio, mi premeva evidenziare come manchi una pluralità dell’informazione nella nostra città. e come spesso accada che ci si senta intoccabili, esenti da critiche.
    Episodi come quello succitato, si erano verificati già in passato, in altre ciircostanze e con ben altri individui.
    Eppure, nonostante ciò, continuiamo a fare informazione.
    Nessun timore. Nessuna paura. Solo una pena infinita…
    Cordiali saluti
    Gian J. Morici

  3. Morici continuate a dar voce a tutti – il bello del vostro giornale è la capacità di analizzare a fondo i problemi facendo parlar tutti coloro che a verio titolo sono interessati (istituzioni e comuni cittadini). Lasci perdere questa gente che vorrebbe togliergli il saluto, non gli dia peso. Questa gente non merita la sua attenzione.

    Con stima

    Vostro lettore

  4. Un pezzo di classe, frutto di molta coscienza. Grazie a lei che ha capito che l’informazione è un dovere e non potere.

  5. Uscite come ‘le scopatrici’ fanno parte del personaggio Angelo Ruoppolo, come anche le sfuriate e le incazzature che lo portano a commettere errori madornali.
    Lui, non ha capito che non tutti sono uguali e c’è con chi può permetterselo e con chi farebbe meglio ad evitare.
    Ma se si rendesse conto di questo, non sarebbe più Ruoppolo.
    Saluti, Nino

Lascia un commento