21 Luglio 2024
Home Sembrava cosa fatta. Ed invece Davide l’ha spuntata contro Golia

5 thoughts on “Sembrava cosa fatta. Ed invece Davide l’ha spuntata contro Golia

  1. E’ vergognoso che il grosso della politica compresi PD e sindacati si siano schierati a favore del rigassificatore sotto la casa di Pirandello.Si tratta di un crimine contro l’umanità che deve essere sventato.

  2. E’ solamente vergognoso che si canti vittoria senza spiegare a tutti quali siano le motivazione per il quale il tar lazio abbia dato parere sfavorevole.
    Il parere è sfavorevole solamente perchè al tavolo delle trattative non è stato invitato il comune di Agrigento, in quanto un tubo attraverserà il territorio agrigentino, in merito alla sicurezza, ai problemi di saluti da tutti paventati, il tar non si è espresso.
    A questo punto aspettiamoci che tutti i comuni attraversati dalla tubatura che arriva dall’Africa e attraversa l’intera Italia facciano ricorso al tar per ottenere un contributo.
    E’ SOLAMENTE RIDICOLO.
    E poi se vogliamo dirla tutta, agrigento con porto empedocle e’ come quei vicini di casa dove uno dei due si e’ comprato 2 kg di gamberoni, ed allora l’altro gli dice: non arrostire questi gamberoni perche’ l’odore mi da fastidio, ma se me ne dai un po’ mi attuppo u nasu.
    tirate voi le conclusioni

  3. non conosco le motivazioni della sentenza del Tar Lazio ma, se è come scrive Domenico, allora ha decisamente ragione. Vorrei aggiungere che, essendo agrigentino, mi vergogno quando mi reco a Porto Empedocle o parlo con amici empedoclini perchè la città marinara stà facendo le pulizie di primavera e la cittadina comincia a brillare; ad Agrigento nemmeno si toglie la polvere dal comodino e tutto ristagna senza che i politici, invece di dare la soluzione (come dovrebbero), sanno soltanto fare scumazza. Spero che sia chiaro il senso.
    Auguri di Buon a tutti.

Lascia un commento