19 Luglio 2024
Home E la stampa estera già parla di “ribelli”

1 thought on “E la stampa estera già parla di “ribelli”

  1. il problema è che nessuno dice le cose veramente come stanno: Monti è un commissario della BCE, non è al comando del governo per salvare l’Italia, ma per fare cassa e salvare tutte le banche a cui siamo debitori di un debito che le banche stesse hanno creato con la speculazione selvaggia sui derivati. In tv non ci dicono dei tantissimi suicidi che si stanno verificando in tutta Italia, i manifestanti di Francoforte vengono bloccati fuori città e non viene permesso loro di manifestare, in sintesi non è più la politica a governare, ma i grandi finanzieri, e a capo di tutto c’è un binomio malefico italo-tedesco. Mario Draghi e Angela Merkel, questi sono i capi dell’Europa in questa fase, e nessuno ci dice quale sarebbe la cosa giusta da fare, e cioè far fallire le banche, ritirare i nostri soldi e dire chiaramente che noi non paghiamo il debito, è fuori da ogni logica democratica che una crisi generata dalle banche venga fatta pagare ai governi nazionali che la scaricano sui cittadini e le imprese, dovremmo smettere di pagare le tasse oggi stesso e ritirare tutti i nostri soldi, in parole povere: l’unica speranza di salvarci e quella di far fallire le banche e regolamentare la speculazione sui derivati!!!!!se qualcuno pensa che stia dicendo castronerie, si informi su quanto successo in Islanda, dove il popolo si è ribellato assalendo le banche ed obbligandole a pagare loro il debito ed a cessare la speculazione selvaggia sui derivati, mandando a casa tutti i politici e riscrivendo la costituzione sul web con la partecipazione di tutta la popolazione, mentre noi teniamo ancora dentro il parlamento le stesse persone che un anno fa votavano “RUBY NIPOTE DI MUBARAK”, ma tutto questo i nostri TG non ce lo diranno mai. Riflettete su quanti fallimenti stanno regalando beni immobili alle banche, stanno diventando proprietarie di alberghi, palazzi, strutture sportive, non possiamo permettere che assorbano la nostra economia, FUORI LE BANCHE DALLA POLITICA, LA NOSTRA UNICA SPERANZA E’ IL LORO FALLIMENTO!!!!!!!!

Lascia un commento