Home » Posts tagged with » beneficio d’inventario
Non è un’ulcera – di Ettore Zanca

Non è un’ulcera – di Ettore Zanca

Luca (nome di fantasia) è un bel bimbo di sei anni, uno di quelli che a spegnergli la luce degli occhi ci vuole crudeltà pari a quella di un criminale seriale, o di un politico. Luca gioca, parla, scherza, ma il suo peso profondo non è quello di non aver ottenuto l’ultima Nintendo Ds con […]

Il mio amico ha un problema – di Ettore Zanca

Quando ero piccolo, pur di parlare di un dramma amoroso a un coetaneo, ma non facendo la figura del mollaccione, generalmente si diceva “un mio amico ha un problema”. Si attuava questa sorta di tranfert a cui non credeva nessuno. Nè chi lo faceva che non avrebbe ingannato un bradipo rincitrullito, nè chi lo ascoltava, […]

Continue reading …
Troppu scrusciu – di Ettore Zanca

L’hai visto ieri sera il telegiornale?- Per farmi bile con le solite minchiate?- Dissero che hanno dato un’altra spallata alla mafia, hanno arrestato addirittura uno della cupola! – Dove gliel’hanno data la spallata, nte’ capiddi?- Mii, ma picchì a essiri accussì? – Comu è iessiri, ancora siamo convinti che tutto si riduce nell’acchiappare la mosca […]

Continue reading …
Zisa Football Club – di Ettore Zanca

Noi che per decidere se era gol, palo o traversa ci bastavano tre minuti, un “cornuto!” urlato all’unisono e due boffe (schiaffi di inizio lite) all’avversario. Altro che Rosetti, fuorigioco e giudici di linea. Noi che giocavamo in campi pieni di pietre puntute, pezzi di vetro, siringhe e il vero miracolo era che il tetano, il colera […]

Continue reading …
Antieroi Antimafia – Pio La Torre: L’architetto

Immaginate di osservare una casa, ne guardate ogni dettaglio, il colore, la disposizione delle stanze, la cura con cui è stata scelta la posizione, con attenzione a che siano alla luce del sole le stanze a giorno per risparmiare corrente elettrica.   Osservate il mobilio accurato, antico, o dello stile che preferite. Spesso quando vedete […]

Continue reading …
Tra due fiumi-ticket to heaven – di Ettore Zanca

Tra due fiumi-ticket to heaven dedicato a un casellante di Pegognaga, alla sua storia detta il tempo di pagare, un giorno di fine anno e a due persone che hanno un amore “che si dà di gomito”…   Incastrato tra due fiumi. Bonacina Sebastiano, di fianco il Po, davanti le macchine che lo vedono solo […]

Continue reading …
Il candidato Sisma

di Ettore Zanca   Egregio signor Sisma Abbiamo appreso con sgomento del suo tentativo di candidarsi a Sindaco alle prossime elezioni a Palermo. Lei si è palesato il 13 aprile scorso accompagnato dal suo braccio destro tale Signor Richter e dalla sua consorte, la signora Magnitudo. Con relativo dispiacere ci vediamo costretti a respingere la […]

Continue reading …
Le parole che uccidono – di Ettore Zanca

“Abbia pazienza ma lei si lamenta e mi parla di mobbing ma alle volte il lavoro se non ce l’ha, lo deve andare a cercare, mi sembra un alibi al fatto che la stanno per licenziare” “Secondo me lei manca di elasticità e flessibilità, a parte il suo carattere che non le fa adempiere tutte […]

Continue reading …
Il Bimbo con la maglia del Barça – di Ettore Zanca

Stavamo camminando in auto. La macchina dona vicinanza, specie se si è in due. Lo spazio è quello, hai poche alternative, se sei in buoni rapporti è una bolla di cotone, se hai litigato col vicino non ti rimane che guardare il mondo epilettico dal finestrino. Per noi era un mondo da condividere, un tragitto che […]

Continue reading …
Non toccatemi Montalbano – Ettore Zanca

Gentilissima Maria Damanaki, Commissario Unione Europea Veniamo con questa mia a dirvi..veniamo a dirvi che..che..quanti che? Uno che.. Perdonami, mi permetto di darti del tu, le tue considerazioni sul Commissario Montalbano che contribuisce a distruggere l’ecosistema del mare mangiando il novellame in Tv è veramente esilarante come la lettera di Totò e Peppino. Sembra di […]

Continue reading …
Page 1 of 3123