15 Luglio 2024
Home Approvata la mozione contro l’aumento della RC AUTO in Provincia di Agrigento. Maggioranza a pezzi!!!

1 thought on “Approvata la mozione contro l’aumento della RC AUTO in Provincia di Agrigento. Maggioranza a pezzi!!!

  1. Provincia Regionale di Agrigento
    GRUPPO CONSILIARE PDL
    UFFICIO STAMPA

    03/08/2012

    COMUNICATO STAMPA

    Provincia regionale, il Pdl: “D’Orsi ritiri la delibera che ha aumentato la RC auto,ritiri il bilancio di previsione 2012 per riformularlo avuto riguardo di concertarlo con i gruppi ,in caso contrario,rassegni le dimissioni dalla carica di Presidente della provincia come ha già fatto il suo leader Lombardo dell’MPA”.
    In particolare i consiglieri Ivan Paci e Mario Lazzano hanno chiesto le dimissioni di D’Orsi tuonando contro la sua politica “fatta di aumenti e nessun taglio delle spese improduttive”
    Alla presenza del Coordinatore provincia del PDL on.Nino Bosco,che ha definito l’amm.ne D’Orsi “la peggiore degli ultimi decenni”, il gruppo Consiliare del popolo della Libertà alla Provincia Regionale di Agrigento,durante la Conferenza stampa,ha espresso profonda amarezza per la mala gestione del Presidente D’Orsi.
    In particolare Iva Paci Capogruppo, e Mario Lazzano Vice Presidente Vicario del Cons.Prov.le hanno chiesto le dimissioni di D’Orsi tuonando contro la sua politica “fatta di aumenti e nessun taglio delle spese improduttive (taglio degli Assessori,taglio delle indennità accessorie a tutti i Dirigenti,alienazioni delle proprietà immobiliari,rivisitazione dei canoni di locazione,vendita dei relitti stradali,ecc.ecc.) Non si capisce poi ,affermano i due esponenti”quali e quanti sono i progetti richiesti e finanziati dall’Unione Europea?Ci piacerebbe saperlo”,azzerare tutte le consulenze.
    Paci e Lazzano, si riferiscono alla recente questione che ha riguardato l’aumento dela RC Auto posta in essere con atto Deliberativo di giunta lo scorso mese di maggio con effetto immediato a decorrere dal 1 giugno c,a.”inaccettabile quando si preferisce impegnare somme per 500 mila euro per assumere Guardia Caccia” A tal proposito la maggioranza è andata sotto con 14 voti favorevoli e 12 astenuti sulla mozione d’indirizzo che chiede alla Giunta D’Orsi di ritirare l’atto deliberativo e conseguentemente l’intero impianto di Bilancio di previsione 2012, anche alla luce del rinvio dato dalla Conferenza Stato Regioni che da la scadenza per l’approvazione degli strumenti finanziari degli EE.LL al 31 ottobre p.v.
    “E’ risaputo-afferma Lazzano- che il PDL è il partito contro laumento delle tasse,non possiamo tollerare che i Cittadini debbano pagare più di quanto gli spetterebbe”.
    “Gli fa eco il Capogruppo Ivan Paci che parla “di politica di putia (bottega)” e di un D’Orsi che non ha mai voluto avviare un confronto con l’opposizione per capire comunemente come sarebbe stato possibile fare fronte ai tagli della spending review senza,di converso,tartassare i Cittadini inutilmente
    Durante l’ultima seduta del 1 agosto u.s. qualcuno dell’MPA ha votato favorevolmente la mozione contro l’atto posto in essere dal Presidente D’Orsi. Anche per questo gli esponenti del PDL parlano di una maggioranza che non esiste più.
    “La mera gestione del potere,il non volre ridurre il numero degli Assessori cosi come sera stato votato con un’altra precedente mozione in Consiglio,rappresentano solo alcuni dei tanti motivi per cui D’Orsi debba prendere l’esempio del suo leader Lombardo: dimettersi invece di mettere inopportunamente le mani nelle tasche dei Cittadini Agrigentini”.
    Erano presenti alla Conferenza Stampa di oggi i Consiglieri .Ivan Paci,Mario Lazzano,Nicolò Testone,Angelo Bennici,Gioacchino Zarbo e il Coordinatore Prov.le on.Nino Bosco.

    F.to Ufficio Stampa Gruppo Consiliare Pdl

Lascia un commento