23 Aprile 2024
Home D’Orsi sul rigassificatore: vorrei parlarne, ma senza alcuna minaccia

4 thoughts on “D’Orsi sul rigassificatore: vorrei parlarne, ma senza alcuna minaccia

  1. Ma la Procura della Repubblica di Agrigento cosa fa?
    In ordine al rigassificatore Gianni Morici ha presentato diverse denunce penali, la mia associazione “Salviamo la Valle dei Templi” unitamente all’associazione “Confimpresa” e “Il Cerchio” di Agrigento hanno presentato denunce.
    Il presidente D’Orsi oggi dichiara pubblicamente che non risponde alle interrogazioni consiliari perché minacciato, fatto gravissimo perché viene impedita da parte di qualcuno con il proprio comportamento delittuoso l’esplelatmento di una pubblica funzione istituzionale.
    Penso che ci siano tutti gli elementi per l’inizio di un’azione penale che (è utile ricordarlo) è obbligatoria per la nostra Costituzione.

  2. Grazie D’Orsi. Ora anche bambini hanno capito che questo GAS “puzza”.
    Grazie per aver detto che prima di assumere decisioni Lei si consulta con l’ingegner Luzzio (amministratore delegato di Nuove energie/Enel che deve fare l’impianto di rigassificazione) e con l’Avv. Rubino che è il legale del Comune di Porto Empedocle (favorevole al Rigassificatore). Grazie per aver detto che ha ritirato la costituzione in giudizio della Provincia perchè è arrivata la delibera del Consiglio Provinciale contro il Rigassificatore in contrasto con quanto Lei aveve fatto dire all’Assessore Castellino alla conferenza dei servizi. Grazie per aver detto che le sue scelte non le vuole rendere pubbliche come se la Provincia fosse cosa Sua e dei consiglieri che riceverà per…..chiarire…. privatamente….la cosa.
    Non bastava “COSA NOSTRA”… lei si è inventata “COSA VOSTRA”. Grazie di tutto quello che sta facendo…..
    Sono in curiosa attesa di valutare il comportamento dei Consiglieri Provinciali……….e di altre Istituzioni….. GRAZIE D’ORSI.

  3. Dopo queste dichiarazioni a chi possiamo rivolgerci per far sì che non cadano nel dimenticatoio?
    e’ forse vero quello che scrive Morici? Ad Agrigento tutto questo è possibile!

  4. Aggiungo anche: Credo che all’invito di D’Orsi ci si debba presentare numerosi. E chiedere che siano rese pubbliche tutte le ragioni che sostiene di dover confidare a pochi.

Lascia un commento