Il Consiglio Provinciale riprende i suoi lavori il 22 febbraio. Numerose le modifiche ai regolamenti all’ordine del giorno

Agrigento 21 febbraio

Sono tredici i punti all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Provinciale convocato dal Presidente Buscemi domani 22 febbraio alle ore 18:00.
Quattro gli ordini del giorno in discussione: quello dei consiglieri Spoto ed Avarello contro i tagli del 5 per mille e il ripristino dei fondi per il sociale e il volontariato nella legge di stabilita, l’ordine del giorno del consigliere Mario Lazzano relativo al completamento del Liceo Scientifico statale “E. Fermi” di Sciacca. Infine saranno discussi quello della VI^ Commissione “Lavori pubblici” sul rilancio dell’edilizia e l’o.d.g. del Consigliere Ripepe riguardante la strada di accesso all’Istituto “Madre Teresa di Calcutta” di Casteltermini.
In discussione anche la proposta del settore Ambiente e territorio, politiche comunitarie e attività negoziale di modifica del regolamento per la disciplina delle concessioni ed autorizzazioni e per l’applicazione del canone di occupazione di spazi ed aree pubbliche (C.o.s.a.p.), la proposta del settore Infrastrutture stradali relativa all’approvazione del piano delle alienazioni e valorizzazioni degli immobiliari provinciali e la proposta del settore politiche del lavoro e dell’istruzione di modifica della deliberazione del Consiglio Provinciale relativa all’approvazione del nuovo schema di statuto del Consorzio Universitario della provincia di Agrigento.
Gli altri argomenti inseriti dall’ordine del giorno del Consiglio Provinciale riguardano la proposta del settore Promozione turistica ed attività economiche e turistiche sulla modifica dell’art. 4 del Regolamento per l’ istituzione ed il funzionamento della Consulta provinciale dei trasporti, la proposta del settore “Infrastrutture stradali – gruppo espropriazioni” – avente ad oggetto l’approvazione del Regolamento per la classificazione delle strade appartenenti alla Provincia regionale di Agrigento, la relazione del presidente del i° semestre 2010 e le linee di indirizzo in ordine all’applicazione all’art. 31 comma 2 dello statuto e dell’art. 6 comma 2 del regolamento per le adunanze e il funzionamento del consiglio provinciale e delle commissioni consiliari relative alla composizione dei gruppi consiliari.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*