Agrigento. Disabile ? Il Sabato arrangiati.

Meno soldi per gli studenti disabili sensoriali. Il servizio scolastico e domiciliare, gestito  dall’assessorato provinciale alla solidarietà sociale, diretto da Mariano Ragusa ( nella foto), garantisce a 422  disabili sensoriali ( non vedenti e non udenti) della nostra provincia che frequentano la scuola dell’obbligo, dalle elementari alle superiori,  l’assistenza scolastica diurna  con personale   specializzato e l’assistenza  domiciliare pomeridiana   . Il servizio è partito ieri con grave ritardo ( l’anno scolastico è iniziato due mesi fa) e quindi questi studenti sono stati privati a lungo dei loro diritti.  Inoltre con la forte diminuzione dei fondi messi a disposizione dalla Provincia alcune cooperative che gestiscono il servizio hanno stabilito che il proprio personale sarà presente da lunedì a venerdì in classe per il sostegno e a casa per aiutare questi ragazzi nei compiti. Non verrà cioè garantita quest’anno la presenza del personale   nella giornata di sabato. Altre cooperative ( sono in tutto venti) hanno deciso di garantire la prestazione del servizio da lunedì a sabato, ma lo sospenderanno il 5 maggio, perché a quella data i fondi messi a disposizione dalla Provincia si esauriranno. Notevoli saranno i disagi per le famiglie di questi studenti ed anche per le scuole che dovranno comunque garantire nelle giornate di sabato tutta l’assistenza necessaria a questi alunni. E alcune scuole si troveranno senza assistenti specializzati nella fase conclusiva dell’anno scolastico. Lo scorso anno scolastico la Provincia regionale ha garantito l’assistenza ai disabili sensoriali da settembre a giugno. In quest’anno scolastico il servizio è di fatto iniziato a dicembre e verrà garantito solo per cinque mesi. Un altro grave tagli all’assistenza sociale che colpisce una categoria che ha assoluta necessità di personale specializzato e per l’intero anno scolastico. Si tratta di personale che conosce il linguaggio dei segni ed il sistema braille. Non è la prima volta che i disabili sensoriali si vedono penalizzati. Negli scorsi anno hanno anche protestato a lungo dinanzi il Palazzo della Provincia.

Elio Di Bella

Please follow and like us:

One Response to Agrigento. Disabile ? Il Sabato arrangiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*