D’Orsi e il Rigassificatore: quale la verità?

Tante le verità di D’Orsi sul Rigassificatore, e poichè la verità è una…. è lecito presumere che tutto il resto sono bugie.
Proviamo a fare un piccolo riassunto di cose riscontrabili :
Filmato su “In primo piano – la Valle dei templi” D’Orsi dice: Sono contrario ad ogni forma di arroganza e il Rigassificatore è una arroganza Pare chiaro che D’Orsi è contrario al Rigassificatore. Nello stesso filmato poi, mimando un burattinaio dice sempre sul Rigassificatore : Ci sono poteri forti…passa sopra le nostre teste…ci fanno sentire importanti ma siamo manovrati. Può fare il Presidente della Provincia una persona che dice di essere manovrata? Il TAR Lazio che deve decidere sui ricorsi presentati per revocare le autorizzazione a Enel/Nuove Energie per la costruzione del Rigassificatore chiede alla Provincia e all’ASI di costituirsi in giudizio. Gli Enti danno mandato ai loro avvocati ma mentre L’ASI regolarmente si costituisce, D’Orsi a 48 ore dall’udienza revoca il mandato all’Avvocato Aiello…..abbiamo scherzato. Il Consiglio Provinciale, che nel 2009 aveva votato a maggioranza assoluta contro la realizzazione del Rigassificatore vota il 12/10 una delibera invitando D’Orsi a costituirsi all’udienza del 13/10. D’Orsi appresa la decisione del Consiglio (ne ha parlato con noi sotto il palazzo della Prefettura la stessa sera) avrebbe potuto immediatamente contattare l’Avvocato Aiello, che aveva pronta la comparsa, dicendo di prendere l’indomani il primo aereo per Roma e presentarsi al TAR per la costituzione (l’udienza era fissata a mezzogiorno)…. a dopo gli adempimenti burocratici di Sua competenza. Non tenendo conto di 2 delibere di Consiglio… non fa nulla. Perchè ?
Un passo indietro nell’intervista da Lui rilasciata a TVA il 2/9/2010 interrogato sui motivi del Suo ritiro della costituzione (definito da qualche consigliere “inquietante” risponde : Non voglio rendere pubbliche le mie decisioni pubblicamente…le darò privatamente a chi me le chiederà. Forse queste cose si fanno nelle repubbliche delle banane….ciononostante centinaia di cittadini abbiamo protocollato alla Provincia le richieste di essere informati “privatamente” circa le Sue motivazioni e…ancora aspettiamo. Ha detto pure a TVA : Io l’ho spiegato più volte questa marcia indietro a che cosa è stata fatta. Ho detto semplicemente che noi avevamo assunto una decisione diversa da quando avevamo messo l’avvocato. …Qui mi arrendo…non riesco, forse per mia scarsa conoscenza della lingua Italiana, a comprendere cosa vuole dire…considerato che la delibera di consiglio contro il Rigassificatore è di Ott 2009 e l’Avvocato Aiello ha avuto l’incarico nel Giugno 2010. Nell’ultima intervista rilasciata a TVA il 13/10 dopo l’ultima delibera di Consiglio che gli intimava di costituirsi, D’Orsi dice pressappoco : Sono in linea con quanto deciso da esponenti del Governo di allora nominando 2 deputati e il Presidente Lombardo. In un filmato che imperversa sul sito ” in primo piano – la Valle dei Templi” Lombardo fa dichiarazioni di fuoco contro il Rigassificatore che vogliono costruire nella Sua Priolo ,considerandolo, tra l’altro, pericoloso per le popolazioni e dice : lo facciano altrove. Allora la vita degli Empedoclini non conta nulla per Lombardo se, a dire di D’Orsi, Lombardo è favorevole per il Rigassificatore a Porto Empedocle? Gli altri due deputati chiamati in causa, poi, non mi sembra abbiano rivestito incarichi assessoriali compatibili con lo sviluppo economico o l’energia…e allora a che titolo vogliono il Rigassificatore? Tante verità diverse…l’unica certezza è che D’Orsi non tiene conto del deliberato del Consiglio Provinciale….. e candidamente confessa di essere manovrato. Perchè? E cosa ne pensano a questo punto i Consiglieri Provinciali di un Presidente che non tiene conto delle loro decisioni ?
Noi siamo confusi…. vorremmo chiarezza. Ma a quanto pare la chiarezza a noi non è dovuta….speriamo questa chiarezza venga chiesta da altri.
La partita Rigassificatore comunque non è ancora chiusa.

Giuseppe Lo Iacono

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*