22 Aprile 2024
Home Vigliacchi

4 thoughts on “Vigliacchi

  1. In altre occasioni,e lo ribadisco adesso,chiediamo NOMI ,COGNOMI,FORMAZIONE POLITICA,LORO REFERENTI REGIONALI E NAZIONALI,dei consiglieri che hanno fatto sì che mancasse il numero legale:intervistateli uno ad uno,chiedete giustificazione,e se gli agrigentini hanno le PA..E,che li votino ancora alle prossime elezioni!

  2. Lazzano Mario, D’Angelo Carmelo, Gentile Davide,Lo Leggio Calogero, Marino Rosario, Martello Calogero, Militello Gaetano,Paci Ivan, Quartararo Pellegrino, Scozzari Salvatore, Sutera Sardo Luigi, Terrazzino Giuseppe, Vinci Leo. Questi i nomi che ci sono stati comunicati, dei consiglieri che, dopo aver detto presente all’appello sono scappati quando era ora di votare. A questi consiglieri (con la c minuscola) andrà il gettone di presenza credo 30 DENARI per aver tradito la fiducia che gli elettori avevano riposto in loro. Ribadisco il concetto che noi “no rigassificatore” AVREMMO VOLUTO SOLO CHE FACESSERO IL LORO DOVERE. Votare… non importa cosa …ma votare. E invece sono scappati dopo aver incassato il gettone di presenza. Assenti sin dall’inizio i consiglieri Giglione Pietro, La Porta Francesco, Nobile Gaetano, Ripepe Arturo, Tavormina Ignazio, Zarbo Gioacchino. A quelli che non vanno ai Consigli e peggio ancora ai “FUGGITIVI GETTONATI” diciamo : abbiate il pudore di dimettervi. Un Ringraziamento ai Consiglieri presenti e al Consigliere Guarraci che pare si sia dimesso da capogruppo…del gruppo dei fuggitivi.
    Comunque la delibera l’abbiamo simbolicamente votata noi, cittadini liberi. Caro D’Orsi, uomo manovrato nella porcheria Rigassificatore,
    vattene a casa…. o forse tutto sommato ci stai bene nell’aula che Giglia sicuramente non vorrebbe più intitolata e noi ora chiamiamo “Aula della Vergogna”. PS : Dire presente all’appello e poi scappare senza votare nulla ed incassare il gettone di presenza può essere configurato come truffa ai danni dei cittadini ????

  3. Caro Direttore,leggendo questa nota ed avendo il sottoscritto,nella qualità
    di segretario regionale del PSI,partecipato alla manifestazione di protesta contro i consiglieri provinciali assenteisti sulla questione del no al rigassificatore(vedi foto sopra il titolo che mi riguardo)stamattina ho inteso
    riportare su facebook questa nota stilata da Lei con tanta precisione.Con mia somma sorpresa ciò mi viene impedito.Non vorrei,spero di sbagliarmi,che questo atto di inabilitazione a trasmettere note su Facebook sia provocato da chi non
    condivide la mia ultima presa di posizione sulla questione della maggiore funzionalità della giunta al Comune di Agrigento.Se fosse cosi sarebbe non solo
    antipatico ma addirittura grave.Confido nella sua comprensione per la diffusione di questa nota,considerato che mi vengono tagliate le ali nella mia funzione
    di segretario regionale di un partito.Con cordialità.

  4. C’è poco da aggiungere ai commenti esistenti, se non ribadire il mio sconcerto nel vedere letteralmente fuggire i tantissimi componenti del consiglio provinciale, per non assumersi quegli impegni, che loro stessi avevano preso con le loro comunità, affermando la propria contrarietà al più vecchio rigassificatore d’Italia da istallare a Porto Empedocle ( non prima che si siano presi gli EURO per il gettone di presenza )

Lascia un commento