Burgio: La Rosa mi fece capire che avrei dovuto pagare. La Rosa minaccia querela

“Il mio progetto era stato bloccato dall’assessore La Rosa che mi disse di avere dei grossi problemi economici e mi fece capire, seppur velatamente, che se volevo farlo arrivare in consiglio comunale per la relativa approvazione, avrei dovuto pagare…”
Questo è quanto ha dichiarato ai giudici Giuseppe Burgio, nel corso del processo sui centri commerciali.
La vicenda è quella che riguarda le autorizzazioni rilasciate alla Moses, il centro commerciale del quale Burgio era socio.
Angelo La Rosa, attuale assessore della Giunta Zambuto, era assessore allo sviluppo economico nella giunta Piazza, e, stando a quanto dichiarato ieri dal Burgio, il presunto sollecito da parte di La Rosa era legato al rilascio delle autorizzazioni alla realizzazione del centro commerciale.
Già in passato, proprio a seguito di precedenti dichiarazioni di Burgio che coinvolgevano allora anche Giuseppe Arnone – oggi avvocato difensore dell’imprenditore -, un’inchiesta nata da un rapporto della Guardia di Finanza venne archiviata.
Ieri, dinanzi i giudici, Burgio torna a ribadire le accuse e parla anche dell’ex sindaco Piazza.
Immediata la replica di La Rosa il quale ha già preannunciato la querela contro chi, “dichiarando il falso, sta cercando di speculare sulla vicenda“.
Nel corso della nuova udienza, fissata per il 17 dicembre, i giudici del tribunale di Agrigento sentiranno anche l’ex presidente del consiglio Giovanni Di Maida, che assente ingiustificato nel corso delle tre precedenti udienze, è stato sottoposto ad accompagnamento coattivo.

Please follow and like us:

3 Responses to Burgio: La Rosa mi fece capire che avrei dovuto pagare. La Rosa minaccia querela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*