Totò Magliarisi, nuovo Presidente di Licata città nuova

Nasce il movimento politico territoriale “Licata città nuova”, in un’affollatissima assise oggi è stato eletto Presidente il Dott. Salvatore Magliarisi.
E’ un movimento composto da circa 50 giovani che ha come finalità rafforzare l’identità e l’inclusione dei giovani alla politica.
Un movimento ad adiuvandum aperto ai giovani e alle donne che credono nel valore sano della politica.
Il nostro motto è “Omnes pro uno”, l’obiettivo è il rilancio culturale, sociale e morale di tutta una comunità, questo il pensiero del raggiante neo Presidente.
“La protesta può farsi proposta, ecco le nostre priorità: tavoli tematici sull’inserimento lavorativo dei giovani professionisti, pungolo per l’Amministrazione cittadina e per i burocrati per snellire e accelerare i progetti per la città, valorizzare il teatro “Re Grillo”, aprendolo a manifestazioni regionali e nazionali che riguardano la musica e la letteratura locale, valorizzazione del porto turistico e finalmente chiarezza sul ping pong dello scalo aeroportuale.
Assieme al neo Presidente; eletti vice-Presidente l’ingegnere Franco Aronica, l’Avv. Cardella responsabile del mondo del lavoro, l’ingegnere Picone curerà i rapporti con i giovani, Giovanna Aronica sarà la nostra portavoce.
Il movimento riconosce come Leader l’autentico mattatore della politica licatese il Prof. Giuseppe Arnone non solo straordinario nell’approvare il bilancio di previsione 2010 ma inesauribile fonte progettuale e dinamica nei confronti delle giovani generazioni licatesi .
Magliarisi risponde anche a quella parte del Pd capitanata da Antony Carlino sfidandolo a un pubblico incontro, per dimostrare che le sue accuse nei confronti del vicesindaco sono senza costrutto e in questo momento storico con il Pd regionale che in combutta con Lombardo hanno realizzato un vero e proprio golpe istituzionale ai danni della Sicilia sovvertendo il risultando elettorale per accattonare delle rendite di potere che hanno il sapore di squallidi comportamenti politici”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*