ARRESTATI GLI AUTORI DELL’AGGRESSIONE AL FUNZIONARIO DI POLIZIA

Abbiamo appreso nell’immediatezza dei fatti che coloro che avevano aggredito selvaggiamente il nostro Segretario Generale Sebastiano DILUCIANO rapinandolo di ogni effetto in meno di 48 ore sono stati assicurati alla Giustizia dai nostri colleghi. Un risultato brillante ottenuto grazie alla capacità investigativa dei nostri colleghi che non hanno trascurato alcun particolare.

Ho personalmente ringraziato i Funzionari e i colleghi che hanno in così poco tempo tratto in arresto gli autori di un crimine, che per la sua violenza, è da ritenere inaudito.

Dichiarazione del Segretario Nazionale Antonino Alletto: Sono stato il primo a soccorrere il amico Sebastiano in strada e la scena che mi si è presentata è stata a dir poco raccapricciante per le condizioni in cui l’ho visto. Il mio amico ha dovuto subire un delicatissimo intervento al volto a causa delle molteplici fratture subite. Una violenza inaudita ed animalesca che pone nuovamente in primo piano il fenomeno della criminalità d’oltre confine di cittadini stranieri che vivono in Italia con vari espedienti. Questo dovrebbe farci riflettere profondamente sui rimedi legislativi che andrebbero presi.

Un plauso di vero cuore per la grande perseveranza e professionalità mostrata dai nostri colleghi che hanno assicurato alla giustizia i tre pericolosissimi malviventi di origine romena. Tre energumeni che avevano già effettuato negli ultimi mesi, con la stessa tecnica, una decina di rapine. E’ stato accertato che i tre malviventi oltre ad avere un aspetto fisico imponente erano addirittura esperti di arti marziali. Il loro arresto, grazie all’azione immediata della Polizia di Stato, pone fine ad una violenza inaudita e riporta tranquillità in una città che si è sempre contraddistinta per la propria ospitalità e per il magnifico aspetto che assume nel corso della notte

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*