On Iacolino: maggiori risorse per la tutela delle palme del Mediterraneo. Lotta al punteruolo rosso

“La Commissione Europea non può sottrarsi all’inderogabile necessità di elaborare un piano d’azione contro il punteruolo rosso di palma (CRP)” E’quanto afferma il Vicepresidente della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni del Parlamento Europeo, Salvatore Iacolino (PPE -PDL). “La proliferazione del dannoso parassita nelle regioni mediterranee dell’Unione europea rappresenta una seria minaccia tanto da mettere a serio rischio di estinzione molte specie di palme. Purtroppo le autorità fitosanitarie dei diversi Stati membri interessati dal problema non hanno misurato in tempo la portata della minaccia e, pertanto, va potenziato il rapporto con il Ministero dell’Agricoltura. Nel contempo, l’abbattimento delle palme infette, i cui costi incidono pesantemente sui bilanci pubblici, non può e non deve rappresentare l’unica opzione consentita. L’Unione Europea – conclude l’On. Iacolino – deve pertanto mettere in atto un piano d’azione valido e concreto per prevenire e monitorare il fenomeno supportando coerentemente le amministrazioni attraverso un progetto pilota che possa consentire l’utilizzo di agronomi per delineare un percorso condiviso di prevenzione, controllo e monitoraggio del fenomeno”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*