15 Giugno 2024
Home L’AVVOCATO – RYANAIR: CONTINUA LA VIOLAZIONE DI LEGGE

5 thoughts on “L’AVVOCATO – RYANAIR: CONTINUA LA VIOLAZIONE DI LEGGE

  1. nemmeno in Svezia la posta & le banche non accettano i doc. sopra & si rifiutano di parlare al tel con l’ambasciata italiana che glielo vuole spiegare, quindi c’è da lavorare x q miglioramento anche x gli italiani all’estero.

  2. In bocca al lupo Avvocato;
    faccio il tifo per lei. Non ho mai avuto questo problema ma la Ryan-Air deve piantarla con questa arroganza e totale disprezzo per le nostre leggi.
    Convengo che non si possa usare la patente all’estero, ma nei voli interni dev’essere la legge italiana a prevalere. Se a questa società non va bene, lasci pure i nostri cieli e faccia il suo business altrove.

  3. credo che l’avvocato Aiello su Raynayr abbia proprio ragione se in Italia la patente di guida è un documento di riconoscimento la compagnia si deve adeguare alle leggi Italiane per volare nel territorio Italiano ma purtroppo in Italia subiamo dei sorprusi e malefatte da compagnie straniere che vengono a fare business spero che questa storia se portata avanti a livello nazionale faccia cambiare qualcosa per i cittadini Italiani una compagnia straniera ripeto si dovrebbe adeguare alle leggi Italiane.(E vergognoso che ciò non avvenga)

  4. ho letto con molto interesse l’articolo, e colgo l’occasione per sapere se esiste una e-mail della RyanAir e se in Italia ci sono delle sedi; non posso dilungarmi, ma a seguito di un ritardo nel consegnarmi il bagaglio che avevo imbarcato (da torino a bari sono occorsi 4 giorni per prenderne possesso, sebbene già il giorno dopo era noto che era semplicemente rimasto a Torino), ho inviato una raccomA/R all’indirizzo di Ryan Air a Settimo Tor.se e con mio disappunto mi è tornata indietro con la dicitura “Ryan Air non ha uffici a Settimo Tor.se”; da altri forum avevo già visto che l’altro indirizzo in Italia era a Lamezia Terme (sede non più esistente).

    potete aiutarmi in tal senso? sapete se esiste una mail dove scrivere e una sede italiana dove mandare la Racc o devo scrivere direttamente alla sede di Dublino?

    grazie infinite per l’aiuto che potrete fornirmi

  5. Il giorno 17 all’aeroporto di Bergamo mi è stato impedito di imbarcarmi per Siviglia (Spagna) con la tessera ministeriale mod. AT, che è equiparato alla Carta di identità.
    Sono stato costretto a rimanere in aeroporto e la mattina successiva il Comune di Orio del Serio, anche se sono siciliano, mi ha rilasciato una carta di identità nuova (e meno male).
    Ho dovuto acquistare un biglietto per Madrid (il prossimo volo per Siviglia era giorno 8 luglio) e dopo aver percorso 600 Km in macchina ho raggiunto mia figlia a Siviglia.
    La Ryanair non potrebbe certamente decidere quale sono i documenti validi ad identificare un cittadino Italiano, questo spetta allo Stato.
    E’ evidente che la Ryanair se ne infischia di applicare il trattato di Maastricht del 1992 riguardante la libertà di circolazione e soggiorno delle persone all’interno dell’UE che costituisce la pietra angolare della cittadinanza dell’Unione e non conosce o fa finta di non conoscere gli accordi di Schengen (direttiva 2004/38/CE) relativa al diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nell’UE.

    E poi ci scandalizziamo se i paesi confinanti con l’Italia chiudono le frontiere per impedire l’ingresso dei clandestini.

Lascia un commento