22 Maggio 2024
Home “Caro Emilio, o vai a casa, o vai in Tribunale, tu il segretario non lo puoi più fare”

2 thoughts on ““Caro Emilio, o vai a casa, o vai in Tribunale, tu il segretario non lo puoi più fare”

  1. COMMENTO MODERATO:Ho avuto modo di leggere la nota per intero sul sito Sicilia24h, dove ho espresso il mio commento, che continua ad essere in “attesa di moderazione”. Pertanto, riproponendosene l’opportunità, lo ripropongo in questo sito, che ringrazio per l’ospitalità “non di parte”.
    Il giustiziere Arnone è ritornato al suo sport preferito: intimidazioni e minacce di ricorrere alla magistratura. Peccato che nell’elenco dei presunti mafiosi (citati nel testo integrale della sua nota) che lui AVREBBE COMBATTUTO (soltanto a chiacchiere, dietro le quinte) abbia dimenticato di includere “QUEL TALE” MONTALBANO, condannato per mafia, del quale era assiduo frequentatore e sponsor. Per il bene della comunità agrigentina tutta, Arnone, sparisca dalla circolazione, anche perchè la sua impunità è finita ed i magistrati OGGI la conoscono molto, ma molto bene.

  2. ILLUSTRE DIRETTORE ,SI VEDE CHE L’AQUA DI MARE BEVUTA COMINCIA AD AVERE I SUOI EFFETTI. NON LE PARE ?
    Grazie della corte ospitalita’

    giuseppe

Lascia un commento