La Sicilia in un piatto – Trenette al nero di seppia

Da “La cucina di Mafalda

nero di seppiaStamane di buon’ora sono scesa a Marina dove i pescatori erano appena rientrati con il loro pescato del giorno(avevano una spigola che pesava 6kg ,ero tentata nel prenderla e organizzare una cenetta con amici per stasera. . Ma conoscendoli ,sicuramente si erano già organizzati per la serata . . Sarà per un’altra volta!) . Ho preso delle seppie freschissime, e ho riempito un bidoncino di acqua di mare(10 l). Non fantastico tanto su come preparare le seppie,ormai so perfettamente che in famiglia le gustiamo principalmente con la pasta e il proprio nero. Così,arrivata a casa,mi dedico a loro. Le ho aperte,e tirato fuori delicatamente il nero. Ho lasciato per intera la sacca,preso il caviale(molte erano piene di uova),e i tentacoli le ho ridotti a pezzetti piccoli,assieme alle listarelle di un paio di sacche. il tutto va lavato rigorosamente con acqua di mare,è quello il mio segreto!! Iniziamo la ricetta,seguitemi!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350g trenette

Tentacoli di 4 seppie piccole

2 sacche a striscioline

1 vescica di nero

Il caviale delle 4 seppie (uova)

500 salsa di pomodoro (fresco)

1 peperoncino fresco

1 cipollotto

1 spicchio di aglio

Olio d’oliva

Sale e pepe

basilico

Mettere in un tegame olio,aglio intero,cipolla affettata sottile,peperoncino a pezzetti e fare appassire il tutto a fuoco medio. Aggiungere i tentacoli tagliati a pezzetti,e le sacche a striscioline,sale,pepe,far andare qualche minuto. Aggiungere la salsa di pomodoro,il basilico,e lasciar cuocere a fuoco dolcissimo per circa 20 minuti. Aggiungere le uova ,il nero,e lasciar cuocere per un quarto d’ora,aggiustare di sale,condire la pasta al dente. Le uova di seppie in mezzo al sugo conferiscono dolcezza e cremosità dando quel tocco in più ,e credetemi fanno la differenza. Aggiungete una macinata di pepe e un filo d’olio prima di servire. Stupirete tutti. Provateci!

condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *