I Giovani Democratici di Agrigento denunciano in una nota lo stato di degrado in cui vessano le infrastrutture sportive nel nostro comune

Agrigento – «Convinti che una società civile -commentano i GD di Agrigento- si sviluppi anche per mezzo delle attività ricreative e aggregative, come lo sport, che toglie dalla strada, e dalla criminalità, i giovani, formando in loro l’idea di rispetto reciproco per una civile convivenza, chiediamo al Sig. Sindaco di impegnarsi affinché vengano ristrutturati i diversi impianti sportivi presenti nel nostro comune, in modo da renderli sicuri ed efficienti. Infatti, pur essendo numerosi (ricordiamo i principali: lo stadio del Villaggio Mosè, lo stadio di Rugby nonché gli impianti polisportivi a Villaseta e i due palasport in zona Esseneto), pochi sono quelli che si presentano funzionali ed efficienti. Sempre più associazioni sportive, si sono viste obbligate ad emigrare nei paesi limitrofi, con non pochi disagi. Capiamo che i bilanci del Comune di Agrigento non sono rosei, ma non lo sono neanche quelli di paesi come Favara o Porto Empedocle, che però riescono a mantenere una certa qualità dei servizi e degli impianti sportivi anche con politiche alternative, ospitando spesso le nostre squadre. Eloquenti, infatti, sono i casi delle due società di rugby e delle diverse squadre di calcio che si allenano nello stadio del Villaggio Mosè, che devono lottare contro la burocrazia, con le coincidenze di orario con altri allenamenti, oltre i disagi subiti a causa delle poche luci in funzione, degli spogliatoi decadenti, della mancanza di addetti alla manutenzione ordinaria e dallo stadio in rovina. Tante sono state le promesse su eventuali lavori in partenza, ma adesso siamo stufi delle promesse: vogliamo i fatti».

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*