“I segreti in fondo al lago”

Paolo Trapani sabato 18 dicembre ha presentato presso il Collegio dei Filippini di Agrigento il suo primo romanzo dal titolo “I segreti in fondo al lago”.

Archeologo e naturalista, sin da piccolo Paolo coltiva la passione per la scrittura e le lingue straniere che, unitamente al suo spirito curioso e libero, lo portano a viaggiare in diversi paesi. L’esperienza e la dimensione del viaggio nonché la conoscenza di nuove genti e culture faranno maturare in lui una nuova sensibilità che gli tornerà utile per la sua produzione letteraria.

Nel 2009 ottiene un incarico semestrale di docente esterno di scrittura creativa presso il dipartimento di Italianistica della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Elbasan, in Albania. Un legame quello con l’Albania e la sua gente che, gli farà decidere nell’estate del 2010 di far tradurre in albanese la sua prima opera, una raccolta di scritti adolescenziali. “Come delle aquile” è il titolo italiano di questa prima fatica di Paolo Trapani, opera che, tuttavia, rimarrà relegata all’ambiente illirico senza mai sfondare in Italia.

Ritornato ad Agrigento, oggi Paolo vive e risiede nella sua città natale e proprio dalla città dei templi conta di far conoscere la sua letteratura.

Una bella soddisfazione, quindi, la presentazione del suo primo romanzo “I segreti in fondo al lago”, pubblicato ad ottobre dalla Casa Editrice nazionale “Gruppo Albatros Il Filo” di Roma, con grande successo di pubblico e di critica.

In una buona cornice di pubblico il Vice Sindaco di Agrigento, Prof. Massimo Muglia, ha presenziato all’evento a cui è intervenuto anche lo scrittore e giornalista Prof. Nuccio Mula, componente tra l’altro dell’Associazione Internazionale Critici Letterari. L’attrice Patrizia Camera, invece, ha letto per i presenti diversi brani tratti da “I segreti in fondo al lago”.

Un grande successo, dunque, per l’evento che ha rappresentato l’esordio da scrittore, dell’agrigentino Paolo Trapani, nell’ambito della letteratura italiana.

(Foto di Simone Costanza)

Please follow and like us:

2 Responses to “I segreti in fondo al lago”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*