Roberto Gallo, sul mancato Consiglio Provinciale: comportamento intollerabile che fa nauseare gli agrigentini

Agrigento – Con grande rammarico devo rassegnare forte tristezza per l’attivita’ fallimentare di questo Consiglio Prov.le che per altre 2 sedute consecutive (ieri 31 agosto e oggi ..) ha visto la mancanza della maggior parte dei  Consiglieri Prov.li  e quindi l’impossibilita’ di svolgere i lavori d’aula.

Molti punti all’ordine del giorno sono rimasti non discussi, quindi rinviati . Tra questi diversi provvedimenti importanti da mesi in agenda e finora sempre rinviati , tra cui la modifica del “regolamento dei lavori Consiliari” che dovrebbe , se approvato, mettere fine , a squallidi comportamenti che vedono diversi Consiglieri che dopo mezzora, un’ora o poco piu’ ..andar  via garantendosi gettone di presenza e giorno libero se dipendenti pubblici. Anche la presentazione delle “Relazioni semestrali” da mesi all’ordine del giorno ha subito l’ennesimo rinvio.

Il fatto piu’ grave , a mio avviso , riguarda l’assenza deliberata ed organizzata dei partiti della cosidetta maggioranza  MPA /UDC/PDL/ e stranamente anche del PD che avrebbe dovuto approfittare del momento  per denunciare questo clima di lassismo e disfattismo. L’unico soggetto politico presente in aula è stato il neo “patto per il territorio” oltre a rifondazione comunista , il sottoscritto ed i Consiglieri Girasole e Martello oltre al presid del consiglio Buscemi.

Si doveva rispondere a 3  interrogazioni importantissime sul delicato tema del rigassificatore a Porto Empedocle . Brillava anche l’assenza del presid. D’Orsi sia il 31 ago che il 1 sett ( per motivi istituzionali..).  Ma la cosa che mi convince del complotto politico, è che il martedi’  31 agosto cèrano molti assessori in rappresentanza della giunta e delegati a rispondere alle interrogazioni dei consiglieri prov.li. Ieri 1 sett cèra solo l’assessore Castellino ! Il che mi pare una prova che forse si sapeva gia’ che pochissimi sarebbero venuti , determinando l’invalidita’ della seduta Consiliare !

Questo comportamento è intollerabile perche’ fa nauseare gli Agrigentini , e sempre piu’ li allontana dalle istituzioni, perche’ vedono, e dal mio punto di vista è la verita’ , che si preferisce privilegiare giochetti politici  all’impegno vero che dovrebbe essere quello di “lavorare per il bene comune “  e fare chiarezza su temi importanti che condizioneranno il futuro del nostro territorio prov.le in primis  “l’affaire”  rigassificatore.

Il sottoscritto a nome de “La Destra” ribadisce l’alleanza col PDL e quindi l’appoggio alla maggioranza che regge la Provincia di AG , ma solo su fatti chiari e lineari . Diversamente prevarra’ , come oggi, la liberta’ di coscienza coerentemente  con la nostra cultura  politica.

                Roberto Gallo segretario prov.le de “La Destra” di AG

Please follow and like us:

One Response to Roberto Gallo, sul mancato Consiglio Provinciale: comportamento intollerabile che fa nauseare gli agrigentini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*