25 Luglio 2024
Home Raccuia: E’ inammissibile che i cittadini di Agrigento debbano pagare l’acqua ad una tariffa superiore anche del 50% rispetto a quella pagata da altri comuni

4 thoughts on “Raccuia: E’ inammissibile che i cittadini di Agrigento debbano pagare l’acqua ad una tariffa superiore anche del 50% rispetto a quella pagata da altri comuni

  1. Se quanto scritto dal Consigliere Raccuia risponde…………. al vero (io so che è vero, che mi è stato confermato da più fonti autorevoli, ma devo esporre…………. con il beneficio del dubbio):
    1.- SOLO PER IL 2007 la Determina Sindacale n. 127 del 20/04/2007 determinò un costo maggiore della tariffa idrica rispetto a quella fissata con Delibera del Consiglio Comunale con atto n° 152 del 29/11/2005;
    2.- NESSUN ALTRO ATTO DELIBERATIVO (Sindacale, Giunta Consiglio, Dirigenziale…) HA MODIFICATO LA TARIFFA né la Delibera del Consiglio Comunale con atto n° 152 del 29/11/2005;
    3.- La tariffa idrica, dal 2008 agli anni successivi, doveva essere la stessa della tariffa del 2006, conforme alla Delibera del Consiglio Comunale con atto n° 152 del 29/11/2005.
    4.- dal 1/01/2008 ad oggi, finora per 4 esercizi finanziari, SENZA ALCUN SUPPORTO GIURIDICO E AMMINISTRATIVO, IL COMUNE DI AGRIGENTO (L’AMMINISTRAZIONE ZAMBUTO) HA FATTO PAGARE INDEBITAMENTE AI CITTADINI DI AGRIGENTO UNA TARIFFA MAGGIORATA.
    C O M P L I M E N T I !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    CI SONO I PRESUPPOSTI PER UNA CLASS ACTION ?
    I SINDACATI COSA DICONO ?
    I CITTADINI (E NON I SUDDITI) ORA SANNO, E …………SAPRANNO COSA FARE.

  2. Gentile Tobia, in merito al suo punto 4 le cose non stanno proprio così in quanto dal marzo del 2008 al Comune non entra più niente che riguardi l’acqua tranne i crediti vantati per gli anni precedenti e con le tariffe in vigore per quegli anni.

  3. MI ILLUMINA ….D’IMMENSO (?)
    se mai ce ne fosse stato bisogno
    lo scritto di pio pio,
    CON LA SUA PRECISAZIONE.
    Purtroppo per lui
    LA STESSA RISULTA ESSERE UNA INESORABILE AGGRAVANTE SENZA APPELLO per l’Amministrazione Comunale.
    Cessato l’effetto della Determinazione Sindacale n. 127/2007 VALIDA PER IL SOLO 2007, IN AUTOMATICO,
    DAL 1 GENNAIO 2008,
    SI DOVEVA TORNARE ALLA PREGRESSA TARIFFAZIONE PIU’ FAVOREVOLE
    DATA DALLA TUTTORA VIGENTE Delibera del Consiglio Comunale con atto n° 152 del 29/11/2005.
    E INVECE ?
    INVECE L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
    HA OMESSO,
    CONSEGNANDO A GIRGENTI ACQUE IL SERVIZIO NEL MARZO 2008,
    DI SEGNALARE CHE LA TARIFFAZIONE 2007 NON ERA PIU’ QUELLA VIGENTE.
    CHISSA’…………………………………………..
    PERCHE’ ????????????????????????????????????????????????????

  4. Apprezzabilissimo l’interesse del consigliere Raccuia per i reali problemi della cittadinanza. Gli argomenti di cui si è fatto portavoce hanno sempre avuto una valenza notevole per i cittadini. Purtroppo registriamo da parte del sindaco, dal quale non ci aspettiamo più niente, l’eterno “ORECCHIO DA MERCANTE”.

Lascia un commento