Testimonianze del costume in Sicilia

testimonianzedisicilia_web-14Dopo il grande successo riscosso al  secondo evento  del festival il Castello dell’arte  con la mostra Il volto della Vuccirìa, personale di pittura dell’artista Mauro Di Girolamo, si è giunti  al terzo evento culturale che prevede l’inaugurazione della mostra “Tradizioni del Costume in Sicilia dall’Antico al Contemporaneo”.

L’evento curato dalla dott.ssa Rosadea Fiorenza con la collaborazione della dott.ssa Maria Todaro, inaugurerà il giorno 17 luglio alle ore 18.30, con una conferenza che ospiterà il sindaco di Naro Lillo Cremona, il professore Milco Dalacchi, proprietario di una pregevole collezione di abiti antichi, di cui alcuni esposti all’interno del Castello Chiaramontano  alla mostra permanente Vento di donne. Per approfondire il concetto del costume saranno ospitati gli abiti contemporanei progettati dagli allievi dell’Accademia delle Belle Arti di Catania Maison du Cuchon della Cattedra di Storia del Costume, sotto la direzione della professoressa Maria Liliana Nigro e la supervisione di Carmelo Eliano Pappalardo.

Il percorso prevede un excursus storico-artistico che tratterà il tema del costume dall’antico al contemporaneo conducendo ad una chiara consapevolezza dell’arte tessile in Sicilia.

La mostra rientra nel circuito I Art, in cui è inserita Naro, quale componente importante del  polo diffuso per le identità locali e l’arte contemporanea  siciliana, che viene arricchito dal cartellone de Il Castello dell’Arte, curato da Rosadea Fiorenza con la collaborazione di Maria Todaro.

Saranno esposti gli abiti progettati dai seguenti artisti:

Lidia Di Mauro, Serena Rapisarda, Carmelo Lombardo, Monica Interlandi

La mostra si concluderà giorno 25 luglio con il Finissage che prevede la Conferenza Femminicidio e violenza sulle donne: aspetti giuridici e sociologici. Durante la conferenza verrà presentato il libro  “Femminicidio: loro si sono salvate” dell’autore Pascal Schembri, verrà inoltre proiettato il catalogo della mostra itinerante per la sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, dal titolo  “Chiamateci streghe” a cura della dott.ssa Marilisa Yolanda Spironello e la Prof. Carmen Cardillo nonché il cortometraggio sul medesimo tema dal titolo “Rosa” di Alfio D’Agata.

Vernissage  – 17 giugno ore 18.30 – 20.00Finissage – 25 luglio Ore 16.30A seguire del Vernissage e del Finissage si potranno degustare i prodotti tipici del luogo

Si Ringraziano per ilo prezioso contributo

L’Associazione I World, Il Comune di Naro, Il Comune di Catania, Propiter, l’Avvocato Maria Todaro, il Sindaco di Naro Calogero Cremona, l’autore Pascal Schembri, la dott.ssa Marilisa Yolanda Spironello, il prof. Milco Dalacchi, Avv.to Vincenzo Avanzato,  Avv.to Angela Riggio, La Prof.ssa Liliana Nigro, la cittadinanza di Naro.

Le seguenti aziende:

Feudo della Mariandola, Milele di Sicilia di Lauria, Il giardino dei Fiori di Luca Daunisi,

Bagliesi Vini Bio Sicilia

 

condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *