Solidarietà e dure condanne all’atto intimidatorio subito dal presidente della Provincia Eugenio D’Orsi

Il Coordinatore Provinciale ed il gruppo dirigente di Italia dei Valori esprimono solidarietà al Presidente della Provincia Prof. Eugenio D’Orsi, vittima di un vile attentato intimidatorio. Italia dei Valori chiama tutte le forze democratiche ad alzare il livello dell’impegno e della lotta contro il sistema mafioso e criminale che cerca di condizionare le scelte politiche in contrasto con gli interessi malavitosi. Italia dei Valori, pur nella diversità delle scelte politiche, è vicina al Presidente D’Orsi e sosterrà ogni battaglia in difesa della legalità.
“ Esprimo solidarietà da parte mia e di tutta l’Udc – afferma in
una nota l’onorevole Giusy Savarino.– verso il Partito della Nazione. L’ intimidazione subita dal
presidente della provincia Eugenio D’Orsi, mi rammarica se penso che fare politica ad Agrigento debba necessariamente significare dover vivere nel terrore e nella paura.
Ma so che non è così e che nonostante anche io sia stata vittima di intimidazioni, il presidente D’Orsi, continuerà a svolgere il suo lavoro in maniera esemplare.
Sono settimane difficili, in cui il clima non è dei migliori ma non per questo dobbiamo assuefarci a gesti del genere. Confido nel lavoro delle Forze dell’ordine e, per questo, sono certa che i responsabili verranno rintracciati al più presto e puniti”.
Il Gruppo Consiliare del Movimento Per L’Autonomia al Comune di Agrigento, composto da Giuseppe De Francisci, Pietro Marchetta , in riferimento al vile atto intimidatorio perpetrato ai danni del Presidente della Provincia Regionale di Agrigento Eugenio D’Orsi, avvenuto ieri, Esprime profonda solidarietà e condanna aspramente un gesto intimidatorio cosi vile e meschino.
In particolare condanniamo questi mascalzoni che pensano di potere fermare con questi ignobili atti, l’attività del che il Presidente D’Orsi sta portando avanti, fin dal suo insediamento, con grande sacrificio.
Il consigliere comunale del Partito Democratico di Agrigento, Giuseppe Arnone, esprime convinta solidarietà al Presidente della Provincia Regionale, prof. Eugenio D’Orsi, nonché ai tre funzionari del medesimo Ente per le gravissime intimidazioni subite nella giornata di ieri.
Gli agrigentini si stringano intorno al loro presidente della Provincia, rispedendo al mittente la logica dell’intimidazione e della minaccia, nel segno di un diverso e ormai irrinunciabile modo di amministrare la cosa pubblica rispetto al passato, chiudendo ogni spazio alle attività di chi non conosce altro modo per far valere le proprie ragioni. La Agrigento pulita e perbene è con D’Orsi, con i funzionari provinciali e contro ogni tipo di delinquenza e illegalità.
I consiglieri provinciali del Partito Democratico appresa con sgomento la notizia del vile atto intimidatorio perpetrato contro il Presidente della Provincia di Agrigento Prof. Eugenio D’Orsi esprimono la loro solidarietà e la loro vicinanza ed invitano il Presidente D’Orsi nel cammino di legalità nella gestione della cosa pubblica senza lasciarsi intimidire da gesti mafiosi e vigliacchi.
I Consiglieri Provinciali del Partito Democratico Giglione, Girasole, Di Ventura e Cammilleri fanno appello all’operosità ed all’impegno della magistratura e delle forze dell’ordine per individuare i responsabili di questo grave atto intimidatorio deprecabile e vergognoso.
Il Consigliere Provinciale Carmelo Avarello con il comitato provinciale di Sinistra Ecologia Libertà esprimono solidarietà al Presidente D’Orsi ed ai dirigenti dell’Ente per i vili atti intimidatori subiti.
Il Consigliere Avarello condanna l’atto di vigliaccheria che ha inferto un duro colpo non solo all’immagine della Provincia, ma anche alla nostra stessa democrazia e al dettato costituzionale.
Avarello ritiene che contro tali atti è necessario reagire con la massima fermezza.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*