Certificato medico on line: il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione risponde a quanto comunicato dal presidente dell’Ordine dei medici di Agrigento Giuseppe Augello

Il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e la FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri) precisano che le procedure di trasmissione online dei certificati medici non sono state oggetto di proroga ma che, a seguito della riunione in sede tecnica dello scorso 15 luglio e valutate le criticità in corso di risoluzione, si è ritenuto di proseguire con le procedure di collaudo, che pertanto non potranno concludersi entro il termine ordinatorio, originariamente previsto, del 19 luglio. . Si invitano tuttavia i medici, nell’ambito delle concrete possibilità tecniche, ad attuare la modalità di certificazione telematica onde consentire l’ottimizzazione del sistema.

Come è noto, durante il periodo di collaudo non è attivo il sistema sanzionatorio in caso di mancata trasmissione

A precisazione di quanto comunicato dal presidente dell’Ordine dei medici di Agrigento Giuseppe Augello, circa una proroga che sarebbe stata concessa relativamente all’obbligo della trasmissione online dei certificati di malattia, il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione comunica che il tavolo tecnico incaricato del collaudo del nuovo sistema è giunto alla conclusione che occorra continuare nell’attività di verifica delle funzionalità, al fine di risolvere rapidamente i problemi di messa a punto fin qui riscontrati.

Non si tratta quindi di una proroga, che di fatto finirebbe per penalizzare quanti in questi mesi hanno operato conformemente alla legge, ma di proseguire lungo il percorso delineato dalla circolare del Ministro Brunetta dell’11 marzo 2010.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*