Silvio Berlusconi in soccorso dell’industria turistica colpita dalla grave crisi economica

Il presidente del Consiglio ha rivelato,  durante un incontro con gli albergatori di Roma, il suo piano per aiutare gli alberghi e le agenzie di viaggi: presterà la sua “voce sensuale” per una campagna promozionale.

Berlusconi ha accettato di apparire nel video con il ministro del turismo, Maria Vittoria Brambilla. “Ma ieri sera, dopo la proiezione del video, ho detto di togliere l’immagine e utilizzare solo la mia voce, che è inconfondibile, nonché molto sensuale, “ha dichiarato l’ex cantante di navi da crociera.

Lo slogan della campagna, volto a esortare gli italiani ad aiutare le casse dello Stato, scegliendo per le vacanze le destinazioni di casa piuttosto che quelle straniere sarà: “Resta in Italia, per conoscere meglio, spendere il proprio denaro in Italia”.

Non è chiaro se Berlusconi abbia scritto personalmente lo slogan-panacea..
Tuttavia, gli albergatori di Roma sono attualmente più preoccupati dalle imposte sulle fatture d’albergo della capitale, che il governo sostiene, potrebbero essere necessarie per riempire il buco delle finanze della città.

“L’imposta hotel”, secondo Berlusconi, è da considerare comunque come ultima risorsa .

Dinanzi le proteste di precari, magistrati, medici, giornalisti, forze dell’ordine, farmacisti, studenti, disoccupati e impiegati, chissà se il presidente ha già pensato come soluzione ai loro problemi ad uno slogan cantato, oltre che dalla sua “sensuale voce”, anche dal suo compagno di “serenate” Mariano Apicella.

Sarà “canta che ti passa…”?

Gian J. Morici

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*