19 Giugno 2024
Home Un’urgenza a scoppio ritardato – Niente tessera Pd per Arnone: Tribunale respinge ricorso

11 thoughts on “Un’urgenza a scoppio ritardato – Niente tessera Pd per Arnone: Tribunale respinge ricorso

  1. Non disperate ! Domani mattina presenterà un nuovo ricorso, e dopodomani un altro, e dopodomani ancora un altro ancora e così all’infinito, rigorosamente preceduti e seguiti da asfissianti conferenze stampa.

  2. Che botta !

    E che Botti !!!!!!!!!!!!!

    Ma il Giudice non sapeva………………… che Zambuto, per Capodanno, li aveva …. vietati ?

    Tuttavia l’apolide di casa nostra (respinto dal partito che 4 anni fa ha sbeffeggiato candidandosi a Presidente della Provincia contro il candidato ufficiale e sfuggendo alle allora a lui chieste e proposte primarie – mentre ora le va cercando sbavando di continuo – da domani………… si affannerà (ricordate il personaggio di Carosello: Ercolino….sempreimpiedi?) con ……conferenze stampa, TV …… contrattrualizzate e siti web …..ambigui a…. dichiararsi pienamente, ….parzialmente , in parte ,….. pressochè ……soddisfatto…..

    Ma … è irrilevante o no che venga continuamente condannato a rifondere le spese di giudizio ?

    Boh !

    Il quadro delle sceneggiate è, però, solo all’inizio: ci aspettano 4 mesi di …………. fuochi pirotecnici (Zambuto…. permettendo!!!!!!!!!!!!!!!!!)

  3. Normalmente i botti scoppiano a capodanno. Noi avremo il privilegio di vedere qualche botto assordante che scoppierà in primavera. E sarà davvero un gran botto: da aprire una enorme voragine.

  4. Copiato dal sito del direttore bravo…bravissimo…..du megliu giurnali ca c’è ncapu a internet:
    ‘Verranno mostrati – anticipa in una nota Arnone – le parti più interessanti dell’intero provvedimento del Giudice, sottolineando le parti più interessanti di quanto accertato dal Tribunale in merito alla non osservanza delle regole democratiche e di trasparenza dell’intero PD.
    Il provvedimento rende ben comprensibile – prosegue – le ragioni per le quali si è dimesso dal PD di Agrigento, il Segretario cittadino Piero Luparello.
    Arnone, nel corso della conferenza stampa, – si conclude la nota – avrà modo di esprimere le proprie valutazioni positive in ordine alla martellata che queste vicende giudiziarie unite alle dimissioni di Luparello viene ad infliggere al sistema palesemente illegale costruito da Angelo Capodicasa e dai suoi uomini.’
    Ma sono io che wsconosco l’italiano o c’è qualche cosa che non funziona?

  5. Inviate la sentenza al senatore Ferrante con la raccomandazione di andarsi a nascondere per la figura che ha fatto.Per difendere Il “compare” Arnone ha smentito l’intero PD, questa è la gente che diventa senatore, sistemato in prima fila dalle lobby ambientaliste, senza passare per il voto di preferenza popolare. Pronto per i propri interessi a sputare nel piatto dove fino ad oggi ha lautamente mangiato. VERGOGNA!!!

  6. Ma come ieri sera ho sentito (solo per sbaglio perchè cambio canale) che la sentenza è piratesca però il partito gli deve dare la tessera perchè sarà un dirigente (tessera che devono portargliela su un piatto d’argento; e perchè non d’oro?) e ora leggo che tutta un’altra cosa. Per caso il giudice non si sarà sbagliato e avrà pubbloicato un sentenza che non riguarda l’avvocato ma qualcun altro?

  7. vorrei sapere se esiste una legge che obbliga i TG a dare le notizie vere e non quello che fanno comodo a loro come fanno TVA e Teleacras.

  8. E adesso cosa farà Arnone? Almeno abbia il pudore di non mettersi davanti il simbolo del PD durante le fastidiose conferenze stampa!

Lascia un commento