Home » Posts tagged with » Antonello Nicosia
Emergenza carcere Agrigento – Antonello Nicosia: Era ora che la Procura intervenisse

Emergenza carcere Agrigento – Antonello Nicosia: Era ora che la Procura intervenisse

Detenuti che aggrediscono Agenti di Polizia Penitenziaria, poliziotti penitenziari arrestati per aver aggredito e picchiato i detenuti, sovraffollamento, carenze strutturali, assenza di attività formative, tentati suicidi e suicidi in aumento da parte dei detenuti. Questo è il tragico scenario che emerge a prima vista dal sistema penitenziario italiano. Era ora che la Procura di Agrigento, […]

condividi su:
Salvataggio Naufraghi – Antonello Nicosia (OIDU):  Fornire risorse umane fondamentali e messaggi in più lingue

É stato ritrovato in fondo al mare, a circa 60 metri di profondità e a sei miglia a Sud di Lampedusa, il relitto di un barcone naufragato il 7 ottobre. Ritrovati dei corpi in fondo al mare tra cui quelli di una donna e di un bambino, un neonato di 8 mesi. I sommozzatori, durante […]

condividi su:
Continue reading …
Gaeta – Ancora un suicidio in divisa. Urgono strumenti di prevenzione e assistenza psicologica per porre fine a una strage

Non c’è stato neppure il tempo di esprimere soddisfazione dinanzi la notizia che il fenomeno dei suicidi nel comparto Sicurezza e Difesa fosse, finalmente, stato posto all’attenzione del Parlamento, grazie all’intervento dell’On. Raffaele Trano, che un altro lutto colpisce le forze dell’ordine. Il Maresciallo della Guardia di Finanza, A.J.G., di soli 46 anni, con la […]

condividi su:
Continue reading …
Suicidi e problematiche carcerarie – Il Prof. Antonello Nicosia incontra l’Avv.ta Cristina Arfuso

Il Prof. Antonello Nicosia, direttore dell’Osservatorio internazionale dei diritti umani (OIDU – www.oiduonlus.org) incontra l’Avv.ta Cristina Arfuso, componente dell’ufficio del Garante dei diritti delle persone prive di libertà metropolitano di Reggio Calabria, che collabora fattivamente con il Garante Dott. Paolo Praticó. I suicidi e le problematiche carcerarie si stagliano fin da subito al centro dell’incontro. […]

condividi su:
Continue reading …
Egadi: “La Baia del Caicco” – Diffamazione, diffide e querele

E non poteva essere diversamente. Stiamo parlando dell’ennesima diffida per un articolo apparso su questo sito in data 8 agosto 2019. Questa volta la vicenda riguarda un comunicato del prof. Antonello Nicosia, Direttore – OIDU – Osservatorio internazionale dei diritti umani e Componente Comitato Nazione Radicali Italiani. Ci scrive l’avv. Filippo Giangrasso, in nome e […]

condividi su:
Continue reading …
Antonello Nicosia, Direttore dell’Osservatorio Internazionale dei Diritti Umani, scrive alla Gip Alessandra Vella e Carola Rakete

“Due donne colte, coraggiose, determinate, sicure di sé – scrive il Dott. Nicosia –  sedute l’una difronte all’altra hanno saputo dimostrare quanto la forza del buon senso abbia avuto un’ energia superiore a qualsiasi auspicato “perbenismo sociale” rivolto al rispetto di supposte leggi. Lo chiamerei, più che altro, mera e futile ipocrisia. “Una nave che […]

condividi su:
Continue reading …
Antonello Nicosia, Direttore dell’osservatorio internazionale dei diritti umani, scrive a Carola Rackete

A scrivere la lettera aperta alla Capitana della Sea Watch, Carola Rackete, è il prof Antonello Nicosia, Componente comitato nazione Radicali Italiani e Direttore osservatorio internazionale dei diritti umani. “Cara Carola,  il coraggio delle proprie azioni ha il sapore della libertà, delle idee che vivono e librano attraverso convinzioni ferree e ben determinate. Amo la […]

condividi su:
Continue reading …
Emergenza Istituti Penitenziari – L’’Osservatorio Internazionale dei Diritti Umani scrive al Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci

“Illustre Signor Presidente, Le scrivo non tanto e non solo in quanto Direttore dell’Osservatorio Internazionale dei Diritti Umani O.N.L.U.S. – scrive  il Prof. Antonello Nicosia – non tanto e non solo come psicopedagogista da sempre impegnato in attività professionali e di volontariato rivolte ai vari aspetti della realtà carceraria ma, soprattutto, quale cittadino italiano e […]

condividi su:
Continue reading …