Scompare Angelo Blu

Lutto nel mondo della musica italiana, a seguito della prematura scomparsa del cantante e armonicista napoletano, Angelo Blu. Conosciuto ed apprezzato per il suo modo di suonare l’armonica a bocca alla velocità di una chitarra elettrica, è stato un eccellente interprete di brani ricchi di sonorità tipiche della musica jazz-blues, sostituendo al sax e al classico assolo di chitarra, la nuova sonorità della sua armonica a bocca.

Angelo Blu, l’uomo con la cartucciera di armoniche, autentico re del live, aveva lavorato con artisti come Josè Martillotta, Jimmy Vilotti, Andy Forrest, Joa Braga, Chicago Bo’, Alex Britti, Flavio Vargas, Sabine Steiner e Max Bizzarri.

Nato nel 1966, il bluesman casertano era molto noto negli ambienti dell’underground romano.

Alcuni suoi brani e musiche, sono stati arrangiati da Gianni Gandi, produttore artistico e musicista italiano, mentre la produzione discografica, oltre che dallo stesso Gianni Gandi, era stata anche curata da Luciano Nicolini, produttore di artisti quali: Gazebo, Amanda Lear, Max Gazzè, Edoardo De Crescenzo, Lina Sastri, Los Chicos I Canti Gregoriani, Jubileum Di Gianni Gandi, ecc..

I funerali dell’artista, che lascia un vuoto nel panorama musicale italiano laddove era considerato unico nel suo genere, si terranno domani a Marcianise ore 10.30.

Ad accompagnarlo nel suo ultimo viaggio, molti amici e artisti provenienti da tutte le parti d’Italia, che ne celebreranno le esequie con musica blues.

condividi su:

6 Responses to Scompare Angelo Blu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *