UIL POLIZIA: ALLE MINACCE OCCORRE RISPONDERE CON I FATTI SOLIDARIETA’ AI NOSTRI COLLEGHI E ALLE LORO FAMIGLIE

Siamo davvero indignati – scrive in una nota il Segretario Nazionale della Uil Polizia, Antonino Alletto – per quanto è accaduto in questi giorni nei confronti dei nostri colleghi. Sembra talmente assurdo, oseremmo dire surreale che appare come la trama di un film dove i cattivi sfacciatamente minacciano i buoni, ma questa non è una fiction ma la dura e cruda realtà.

Questi balordi continuano a dimostrare disprezzo delle leggi e dello Stato minacciando i suoi servitori più fedeli insediando nelle loro menti la paura per le persone che più amano: le loro rispettive famiglie.

Riteniamo che i nostri colleghi non debbano essere allontanati perché significa che stanno
lavorando bene contro le consorterie mafiose e i fatti lo dimostrano, è un dovere preciso dello Stato difendere i nostri colleghi e le loro famiglie.
Un loro, seppur comprensibile, allontanamento significherebbe un evidente atto di debolezza nei confronti di questi criminali .

Se ce ne fosse bisogno siamo pronti a difenderli da questi balordi finanche liberi dal servizio ordinario ed in forma gratuita.

Che il Ministro dell’Interno intervenga duramente – conclude Alletto – potenziando tutti i presidi della Sicilia pesantemente indeboliti in questi ultimi anni dai tagli e dalla mobilità sempre più rada.

Please follow and like us:

One Response to UIL POLIZIA: ALLE MINACCE OCCORRE RISPONDERE CON I FATTI SOLIDARIETA’ AI NOSTRI COLLEGHI E ALLE LORO FAMIGLIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*